Ma davvero anche i motori comunicano? | Schermi Sonori 12

Ma davvero anche i motori comunicano? | Schermi Sonori 12

Siete pronti? Avete allacciato la cintura? Avete preso la patente? No, dai, oggi guido io.

E vi siete iscritti alla newsletter? Fatelo sul sito newstarmovies.com. Riceverete subito in omaggio i primi capitoli del mio libro sui videoclip e, naturalmente, tutte le puntate in anteprima del nostro video blog.

Quali motori per quali canzoni

Oggi voglio cominciare ricordando una pubblicità televisiva di un’automobile, perché come avrete già intuito da soli l’argomento di oggi è quello dei motori. E, allora, si parte con Schermi Sonori. Venite con me. La presenza di musica in uno spot televisivo permette la genesi di emozioni interiori connesse con la comunicazione. Pertanto la scelta di un brano, di un jingle pubblicitario per uno spot televisivo, è un’operazione straordinariamente complicata.

Nel 1996 la Opel fece fare uno spot per il lancio della Tigra, un modello molto dinamico, sportivo, aggressivo fin dal nome. La canzone scelta per supportare quello spot era Ritmo, dei Litfiba, quindi un brano energico, con ritmo sostenuto, dal timbro duro e aspro, con volumi pieni. Una grande forza, grande energia. E, dunque, vi era una strategia unitaria da parte della casa discografica e della casa automobilistica, di creare una forte sinergia tra il prodotto commerciale e il prodotto musicale.

La conferma venne qualche mese più tardi con il videoclip Regina di cuori, tratto dallo stesso album di Ritmo, e quindi un altro brano paradigmatico dei Litfiba: forza, energia, ritmo aspro, veemenza sonora.

Caratteristiche simili tra brani e veicoli utilizzati

Dunque un rapporto simbiotico tra le caratteristiche del prodotto commerciale, e le caratteristiche del prodotto musicale. Tenendo ovviamente in considerazione il target.

Ecco, sul target abbiamo insistito parecchio nella scorsa puntata proprio perché è importantissimo in una strategia di marketing, in una strategia pubblicitaria. E quindi il target del prodotto commerciale e il target del prodotto musicale evidentemente coincidevano, e cosi si rafforzava il rapporto audio / video e il rapporto auto / Litfiba, che portava ad una comunicazione molto forte e di grande impatto.

Comunque, in generale, quando una canzone parla dei motori ha spesso un timbro aspro. E ciò succede anche per quei musicisti, per quelle band, che di solito sono contraddistinti da un sound più delicato. Pensiamo ad esempio ai Simon & Garfunkel. Molte canzoni voce e chitarra, voce e piano. Baby Driver timbro completamente diverso, addirittura i rombi dei motori come effetti sonori.

Due delle canzoni più dure dei Dire Straits sono In my car e Heavy fuel. E la stessa cosa potremmo dire di Celine Dion con I drove all night, Drive my car per quanto riguarda i Beatles. Drive my car, l’altra canzone di Crosby, Stills, Nash & Young.

Quale veicolo guidare nel nostro videoclip?

Ma i veicoli possono assurgere anche a simbolo di correlativo oggettivo. Mi spiego: se dobbiamo realizzare un videoclip in cui vogliamo far apparire il nostro protagonista con determinate caratteristiche, con determinate qualità del carattere e della musica, dobbiamo anche scegliere il veicolo adeguato nel caso in cui vogliamo farlo guidare. Ad esempio, nel periodo in cui Vasco Rossi cantò Sono ancora in coma, aveva un atteggiamento spavaldo. E in quel video guidava una moto da cross.

In Music, Madonna appariva come un personaggio di grande sfarzo. E infatti la troviamo in una Limousine.

Laura Pausini, negli anni ’90 dava di sé un’immagine molto tranquilla e pacata. E infatti, in Un’emergenza d’amore ha una guida molto tranquilla e diligente. Con il volgere del secolo, assunse un’immagine più aggressiva. E infatti, in Una storia che vale, la vediamo addirittura gareggiare in una strada, in una tangenziale dove non si dovrebbe. Facendo addirittura sorpassi azzardati.

A ogni tipologia di musicista, un tipo di veicolo

Quindi come a dire: a ogni tipologia di musicista, corrisponde un tipo di veicolo e anche un tipo di guida che deve essere assolutamente coerente al messaggio che si vuole dare di quel cantante.

Le strategie di comunicazione non smettono mai di stupirci, e persino nella scelta di un veicolo vediamo come i grandi esperti della comunicazione e del marketing non lascino nulla al caso. E allora non fatelo neanche voi: nel momento in cui decidete di realizzare un videoclip, fate in modo che ogni aspetto della comunicazione sia studiato.

E quindi io vi saluto, vi do appuntamento alla prossima puntata di Schermi Sonori per svelarvi un altro trucco della grande comunicazione di massa. Ciao!



NEW STAR MOVIES - I TUOI VIDEOMAKERS PREFERITI.